Come la penso
Notizie sulle mie idee
Dott. Concato Riccardo
335-321363

Questo paragrafo ha il solo scopo di esprimere il mio parere su svariati argomenti di carattere generale per offrire uno spunto di riflessione e per farvi una vostra opinione su come sono e di riflesso come lavoro.

Amore:
il motore del mondo senza il quale la vita è arida, triste e senza gusto

Uomo :
il migliore compagno di una donna (peccato che l'italiano medio è spesso concentrato solo su sesso, soldi, stadio), decisamente banale quindi.

Sesso:
una esigenza fisiologica fine a se stessa se non è associata all'amore per quella persona

Donna:
la migliore compagna di un uomo (peccato che prima bisogna sintonizzarsi sulla stessa sua frequenza)
Per farlo bisogna:

-ascoltarla (più che quello che dice quello che non dice)
-valorizzarla (farla sentire importante e non darla per scontata altrimenti si rischia di perderla)
-gratificarla (concretizzare quello che si dice)

Fatto ciò si è a buon punto, ma a volte non basta...
E' più facile infatti far innamorare 100 donne che 100 volte la stessa e sottolineo il fatto che non esiste la donna che "non ne ha voglia", ma esiste l'uomo che non la stimola a dovere e che ascolta solo se stesso.

La cosa migliore per un essere umano:
avere un figlio

La cosa peggiore che un essere umano può fare: tradire la fiducia di chi ce l'ha affidata senza condizioni in particolare se è un bambino, in particolare se è nostro figlio. Capita, per esempio, in coppie di genitori separati che pur di prendere decisioni nel proprio interesse, si fa credere ai bambini che è nel loro interesse.

La cosa peggiore che un essere umano può credere:
Fare quello che vuole. Nessuno al mondo può fare quello che vuole senza interferire prima o poi con qualcun altro mancandogli di rispetto. Questo atteggiamento è alla base di tutti i conflitti, dai più banali (saltare una coda al supermercato) a situazioni più pericolose (invadere un paese militarmente per i più svariati motivi).

La cosa peggiore che un essere umano ha creato:
il denaro. In se il denaro non è dannoso, anzi è necessario per vivere in una società moderna. Il danno è dato dall'interpretazione che l'uomo da al denaro. Il denaro è responsabile di milioni di morti nella storia dell'uomo. E' come un "cancro" che trasforma l'uomo dall'interno (quasi sempre peggiorandolo) e lo rende capace di distruggere i valori più importanti come il rispetto, la lealtà, l'amore o la fede. Ci rende suoi schiavi e per liberarci dobbiamo dimostrare una grande forza di volontà.

La cosa peggiore che un essere umano può subire:
fare sacrifici in termini di impegno fisico, psicologico o economico per qualcuno che per immaturità, egoismo o indifferenza, con le parole, i fatti o anche solo il pensiero, non riconosce, apprezza o capisce i nostri sforzi e se e quando ce ne fosse bisogno non li ricambia, in particolare se è nostro figlio.

La più grande dimostrazione di forza:
il perdono

Le peggiori "qualità":

-ignoranza (intesa non come  mancanza di cultura, ma come somma di arroganza, prepotenza, maleducazione)

-invidia (intesa come rabbia per il bene di qualcuno senza fare niente per migliorare la nostra situazione). "Non cercare la via per vincere gli altri, ma quella per superare te stesso"

-gelosia (intesa come diffidenza gratuita. Non c'è miglior modo per far fare qualche cosa ad una persona che impedirle di farla. La fiducia, il dialogo e il rispetto sono le fondamenta di un buon rapporto di coppia. Chi è geloso vuol dire che è insicuro di se)

-opportunismo (agire non secondo la propria natura, ma in base alle convenienze del momento anche se va in senso opposto a quello che si pensa. E' frequente, più di quanto si possa pensare, per esempio nelle coppie che per paura della novità o per abitudine, pigrizia a doversi "tirare su le maniche e darsi da fare", o per "salvare le apparenze" stanno unite avendo magari una doppia vita)

-testardaggine (intesa come incapacità di modificare modi di fare o di pensare anche se coscienti di sbagliare e anche se continuando in quella direzione si sa di essere penalizzati.
Spesso associata a orgoglio e ignoranza)

-paura (intesa non come reazione di autodifesa nei confronti di un pericolo, ma mancanza di coraggio nell'esprimere le proprie idee o modi di pensare, nell'affrontare una novità anche se consapevoli che porterà ad un miglioramento, in generale incapacità di mettersi in gioco)
(andate al prossimo paragrafo)

Scrivi un nuovo commento: (Clicca qui)

123homepage.it
Caratteri rimanenti: 160
OK Sta inviando...
Vedi tutti i commenti

Commenti più recenti

30.11 | 20:37

sono una donna di 47 anni, h 1,60 e 53 kg. esiste un rapporto tra ansia e alimentazione?

...
05.12 | 10:15

Buongiorno dottore io sono una donna di 50 anni ho bisogno di avere una dieta per poter di nuovo perdere chili risvegliare mio metabolismo addormentato grazie

...
10.09 | 16:20

Buonasera dottore,mi chiamo Angelica.

Lavoro per una multinazionale americana che si occupa di salute e benessere.

Lavoriamo da

...
20.08 | 23:09

nutrizione ed ipotiroidismo.
è ferrato in materia?

...
A te piace questa pagina